Winamp Logo
Leggero ma non troppo Cover
Leggero ma non troppo Profile

Leggero ma non troppo

Italian, Sciences, 1 seasons, 75 episodes, 15 hours
About
Partiamo da domande leggere per girovagare come trottole nel campo della mente. Con le parole intrecciamo fili di scienza, di immaginazione e di leggerezza. Esce il lunedì, il mercoledì e il venerdì alle ore 08:00.
Episode Artwork

Ep. 72 Le rane velenose hanno uno strano comportamento e gli scienziati tentano di spiegarlo

Parliamo di rane velenose, le dendrobatide. Anfibi diffusi nel Centro e Sud America, sono noti per i colori del manto vistosi e per essere molto velenosi.La peculiarità di queste rane battono velocemente il dito della loro zampa posteriore quando sono in procinto di attaccare e divorare la loro preda. Capiamo perchè, o perlomeno ci proviamo.Per approfondire:video della rana batteristaarticolo del New York Times
22/02/20246 minutes 24 seconds
Episode Artwork

Questa non è una puntata di LMNT

Annuncio ritardo della puntata n°72. Ci scusiamo per il disagio.
15/02/20242 minutes 24 seconds
Episode Artwork

Ep.71 il nostro rapporto complicato con l'elettrostaticità (con Lorenzo Paletti)

Dai capelli ai vinili è un attimo e il nemico comune è sempre lo stesso: l'energia elettrostatica. Fastidiosa e trasmissibile, l'ingegno uomano ha prodotto dispositivi per contenerla e l'esempio più divertetnte fra tutti è la pistola agli ioni per vinili.Il mio amico Lorenzo Paletti ne ha acquistata una, e spiega come funziona.effetto piezoelettricoil podcast di Lorenzo che ho nominato
01/02/20249 minutes 59 seconds
Episode Artwork

Ep. 70 Magici fon agli ioni

Avete presente i fon agli ioni, quelli che vengono venduti per rendere i capelli meno crespi?Bene, se lo avete sotto mano, provate a guardare dentro alla bocchetta: intravedete al di là della grata, un piccolo ago. Altro non è che un bastoncino della grandezza di uno stuzzicadenti collegato a uno ionizzatore. Questo è il famoso marchingegno grazie al quale il fon vanta tutto il fascino marchettaro dello ione. Lo ionizzatore provoca un accumulo di cariche negative e positive sulla punta dell'ago, che vengono trasportate via dal flusso d'aria. Cosa fanno queste cariche sulla superficie del capello? Sono davvero in grado di rendere il capello meno crespo?Acquista qui La Scienza dei CapelliYajun Fan, Junfeng Wang, Yuanping Huo, Ziwen Zuo, Investigation on the Evaporation of Charged Droplets on Hydrophobic Surface, (in) "Proceedings of the International Conference on Heat T
25/01/20246 minutes 35 seconds
Episode Artwork

Ep. 69 brevissimo vocabolario del profumo

Nel linguaggio della profumeria ci sono termini con significati diversi da quelli che usiamo nella quotidianità.Ecco una lista e spieghiamo come usare correttamente queste parole.Letture consigliate: Il senso Perfetto di Anna D'Errico; La grammatica dei profumi di Giorgia Martone; Profumo di Neil Chapman; Perfumes di Luca Turin; Profumo di Suskind; Il grande libro dei profumi di Nez.
18/01/202410 minutes 8 seconds
Episode Artwork

Ep. 68 i profumi 100% naturali non esistono

Torniamo sui profumi, in particolare sulle materie prime naturali e sintetiche.Buon ascolto
11/01/202410 minutes 55 seconds
Episode Artwork

Ep. 67 Il suono di un profumo

Gli odori hanno un colore, un suono e una forma. Speghiamo il perchè.Per approfondimenti:Il senso perfetto di Anna D'Errico ed. CodiceQuesto show fa parte del network Spreaker Prime. Se sei interessato a fare pubblicità in questo podcast, contattaci su https://www.spreaker.com/show/5667962/advertisement
04/01/20246 minutes 57 seconds
Episode Artwork

Ep. 66: come descrivere un profumo

°°°Elena si è presa una brutta tosse, e nonstante abbia preso di ogni, non passa. La voce non è delle più carezzevoli°°°Stamani parliamo dei profumi e troviamo le parole giuste per descriverliQuesto show fa parte del network Spreaker Prime. Se sei interessato a fare pubblicità in questo podcast, contattaci su https://www.spreaker.com/show/5667962/advertisement
20/12/202310 minutes 1 second
Episode Artwork

Ep. 65: il meme e il gene

Tutti sappiamo cosa sia il meme, eppure non tutti ne conoscono l'origine della parola.Consumata parola del divertimento social, ha natali molto nobili. Nobilissimi.Infatti il termine “meme” viene coniato dall’etologo e divulgatore scientifico Richard Dawkins nel 1976 nel suo libro “il gene egoista”. La parola si riferisce a ciò che passa da generazione in generazione, e sebbene non avesse niente a che fare col patrimonio genetico, come il patrimonio genetico muta e si seleziona nel tempo, costituendo il nostro patrimonio culturale.E ora ascolta la puntata ;)ps.:Nel riascoltare la puntata penso di aver sbagliato la pronuncia di mimeme. L'accento acuto dovrebbe essere sulla i, esattamente come la parola mimo. Del resto hanno la stessa radice.Putting ‘Meme’ Up for ‘Semantic D
13/12/20237 minutes 32 seconds
Episode Artwork

Ep. 64 Ciò che pensiamo di sapere sul virus dell'Hiv

Breve bigino sul virus HIV per rispondere ad alcune domande che altrimenti daremmo per scontate. Come la differenza tra Hiv e AIDS e quando il portatore di Hiv può trasmettere il virus al proprio partner.Ho fatto un video su YT su come si fa il test dell'HIV. Qui per vederloPer approfondire:https://www.salute.gov.it/portale/hiv/dettaglioFaqHIV.jsp?lingua=italiano&id=221Questo show fa parte del network Spreaker Prime. Se sei interessato a fare pubblicità in questo podcast, contattaci su https://www.spreaker.com/show/5667962/advertisement
07/12/20239 minutes 18 seconds
Episode Artwork

Ep. 63: Talco e il caso Johnson Johnson

Continuiamo a parlare del talco, partendo dalle vicissutudini giudiziare più travagliate degli ultimi trent'anni: quelle della Johnson e Johnson.Riferimenti:La scienza nascosta dei cosmetici di Beatrice Mautino ; pp Johnson & Johnson’s Attempt to Contain Talc-Related Liabilities Is Rebuffed Johnson & Johnson Will Discontinue Talc-Based Baby Powder Globally in 2023Johnson & Johnson Baby Powder at Issue as U.S. Subpoenas CompanyQu
23/11/202313 minutes 55 seconds
Episode Artwork

Ep. 62: la richiesta dell'Olanda di rivalutare il talco

Nel 2021 i Paesi Bassi hanno chiesto all'Agenzia Europea per le sostanze CHimiche (ECHA), di rivalutare la sicurezza del talco come materia prima e di inserirlo tra i cancerogeni di classe 1A o almeno 1B, classificazione OMS.La scadenza, per presentare tutta la documentazione che comprovi la necessità di una rivalutazione, è ormai prossima e questo ha destato l'interesse di alcune trasmissioni televisive e radio.Dobbiamo quindi preoccuparci? La risposta in questo episodio.Qui invece, trovate il link della domanda presentata all'Echa, ma se siete pigri come me vi agevolo la traduzione:"Si suggerisce di includere la seguente nota specifica per Cancerogenicità: Se la sostanza deve essere immessa sul mercato come fibre (con diametro < 3 μm, lunghezza > 5 μm e rapporto d'aspetto ≥ 3
16/11/20238 minutes 32 seconds
Episode Artwork

Ep.61: Non un solo chicco è stato perso. Parte seconda

Il laboratorio di Vavilov a Stalingrado è diventato la più grande raccolta di informazioni genetiche di tutte le piante della terra. Vavilov e suoi colleghi catalogano ogni seme e, selezionano le specie in grado di sopravvivere alle latitudini più alte, per offrire alla Russia una via d'uscita dalla fame.Intanto Lisenko, entra nelle simpatie di Stalin e convince il dittatore ad adottare un metodo da lui messo a punto per modernizzare l'agricoltura. Durante un congresso Lisenko e Vavilov arrivano allo scontro aperto. Questo evento condannerà il grande scienziato a una fine drammatica. Eppure ripete, preferisce morire che rinunciare alle proprie idee.Per scrivermi: [email protected] per approfondire:https://www.nature.com/articles/news.2008.747http://
08/11/202311 minutes 3 seconds
Episode Artwork

Ep. 60: La storia di Nikolaj Vavilov. Parte prima

Nel 1600 il vulcano Huaynaputina provoca una delle peggiori eruzioni che l'uomo sappia ricordare. La Russia non sa ancora quanto questo evento, avvenuto nelle terre più lontane del Perù, influenzerà la sua storia. L'eruzione, che riversa nell'atmosfera una grande quantità di cenere vulcanica e acido solforico, provoca in Russia un lungo inverno, che riduce i raccolti e costringe il popolo russo a cicli di carestie e miseria. Sul finire dell'Ottocento un giovane scienziato, Nikolaj Vavilov, crede che la genetica agraria possa riuscire a migliorare le condizioni di vita delle classi più povere e di combattere le carestie.Questo show fa parte del network Spreaker Prime. Se sei interessato a fare pubblicità in questo podcast, contattaci su https://www.spreaker.com/show/5667962/advertisement
02/11/20237 minutes 46 seconds
Episode Artwork

EP. 59 lL maledizione di Tut-ench-Amun

La «maledizione del faraone» è la spiegazione data a una serie di morti più o meno improvvise che colpirono il gruppo di lavoro di Howard Carter alla scoperta della tomba di Tut-ench-Amun nel 1922.Il primo a morire fu Lord Carnarvon, amico e finanziatore del giovane egittologo e quando muore, il 6 aprile 1923, si parla già di una punizione inflitta direttamente dal faraone, disturbato nel suo sonno.La maledizione del faraone è l'esempio perfetto che dimostra quanto siamo suscettibili a credere alle storie, sopratutto se trovano sempre una spiegazione a tuttoQuesto show fa parte del network Spreaker Prime. Se sei interessato a fare pubblicità in questo podcast, contattaci su https://www.spreaker.com/show/5667962/advertisement
25/10/20235 minutes 35 seconds
Episode Artwork

Ep. 58 Un laboratorio segreto e un messaggio in bottiglia che vaga nello spazio

Hans Berger decide di arruolarsi nell’esercito tedesco nel 1892. Mentre è in missione, un colpo di cannone spaventa il suo cavallo e Berger, disarcionato, rischia la vita. Il giovane è molto scosso dal suo incontro con la morte ma succede qualcosa quella notte che lo sconvolge ancora di più.Riceve un telegramma da suo padre, un uomo freddo col quale non ha rapporti. Scrive perché la sorella maggiore di Berger è in preda al panico, certa che qualcosa di terribile sia accaduto a suo fratello minore.È possibile, si chiede Berger, che nel momento in cui ha capito di stare per morire il suo cervello abbia consegnato telepaticamente un messaggio alla persona cui è più legato, ovvero sua sorella?Il resto lo scoprite ascoltando l'episodio <a href="https://www.nyt
09/08/20235 minutes 58 seconds
Episode Artwork

Ep. 57 Il sonno di un bambino in manicomio

Piemonte, 1872. Giovanni Tron, un bimbo di cinque anni, è vittima di un incidente: il trauma cranico è così grave da subire l'asportazione di materia cerebrale.Il danno e le conseguenze dell’intervento provocano nel piccolo un blocco nello sviluppo intellettuale e una grave forma di epilessia.I genitori, poveri contadini della campagna piemontese, lo abbandonano nel manicomio di Collegno per paura che il male contagi anche il resto della famiglia.In quegli anni in manicomio, il dottor Angelo Mosso è impegnato in studi che indagano le diverse funzionalità dell’organismo.Come Giovanni, anche Angelo Mosso proviene da un'umile realtà della provincia piemontese e ha un'ottima manualità nel realizzare strumenti e piccoli meccanismi meccanici, eredità del garzonato nella fucina del padre fabbro.Questa capacità gli permette di costruire numerosi strumenti che applica nel suo lavoro di ricerca.È sua l’invenzione dello sfigmomanom
02/08/20239 minutes 27 seconds
Episode Artwork

Ep. 56 Anna D'Errico e Elena

La neuroscienziata Anna D'Errico ci parla del senso meno conosciuto ma non per questo meno affascinante: l'olfatto.La puntata è solo l'assaggio di quello che ascolteremo venerdì 11 agosto 2023, al Festival della Scienza della Lunigiana. L'evento si tiene ad Arzengio (Pontremoli, MS) il 11/08 alle ore 21.00.Ricordo che il Festival della Scienza della Lunigiana è realizzato con il contributo di Fondazione Carispezia, da un'idea dell'organizzazione di volontariato Farmacista della Parola.Trovate tutte le informazioni sul profilo Ig e sul sito web Festival della Scienza della LunigianaIo ed Anna vi aspettiamo.Questo show fa parte del network Spreaker Prime. Se sei interessato a fare pubblicità in questo podcast, contattaci su https://www.spreaker.com/show/5667962/advertisement
27/07/202324 minutes 29 seconds
Episode Artwork

Ep. 55: Elena e Simone

L'astrofisico Simone Iovenitti ci porta sulla Luna domani sera, venerdì 21 luglio 2023, al Festival della Scienza della Lunigiana. Simone parla della Luna e di tutto quello che pensiamo (erroneamente) di sapere al riguardo.Dicono che ne usciremo entusiasti e con più domande di prima.L'evento si tiene ad Arzengio (Pontremoli, MS) il 21/07 alle ore 21.00.Ricordo che il Festival della Scienza della Lunigiana è realizzato con il contributo di Fondazione Carispezia, da un'idea dell'organizzazione di volontariato Farmacista della Parola.Trovate tutte le informazioni sul profilo Ig e sul sito web Festival della Scienza della LunigianaIo e Simone vi aspettiamo.Questo show fa parte del network Spreaker Prime. Se sei interessato a fare pubblicità in questo podcast, contattaci su https://www.spreaker.com/show/5667962/advertisement
19/07/202311 minutes 40 seconds
Episode Artwork

Ep.54 Lorenzo Paletti e Elena

Intervisto Lorenzo Paletti, fisico e prestigiatore, secondo protagonista (solo in ordine cronologico!) del Festival della Scienza della Lunigiana. In questa puntata, Lorenzo offre un assaggio di cosa vedremo venerdì 28 luglio.Ricordo che il Festival della Scienza della Lunigiana è realizzato con il contributo di Fondazione Carispezia, da un'idea dell'organizzazione di volontariato Farmacista della Parola.Trovate tutte le informazioni sul profilo Ig e sul sito web Festival della Scienza della LunigianaIo e Lorenzo vi aspettiamo.Questo show fa parte del network Spreaker Prime. Se sei interessato a fare pubblicità in questo podcast, contattaci su https://www.spreaker.com/show/5667962/advertisement
12/07/202322 minutes 27 seconds
Episode Artwork

Ep. 53 Willy Guasti e Elena

Manca davvero poco alla prima edizione del Festival della Scienza della Lunigiana che si terrà il 21, 28 luglio e il 4 e l’11 di Agosto alle ore 21:00 nella frazione di Arzengio, a breve distanza da Pontremoli.Il festival è un progetto dell’Organizzazione di Volontariato Farmacista della Parola e realizzato mediante il contributo della Fondazione Carispezia.Di seguito troverai una breve chiacchierata con Willy Guasti (su Ig @zoosparkle) che presenta venerdì 4 agosto “Rane Strane ” per farci scoprire le bizzarrie e le birbonate del mondo degli anfibi.Guasti è stato volto di Focus TV, ha collaborato con diverse realtà museali italiane legate al mondo delle scienze naturali ed è stato autore di vari programmi su DMAX. Gestisce Zoosparkle, il progetto dedicato ad animali, evoluzione e paleontologia più seguiti in Italia. É da poco uscito il suo primo libro, "il coccodrillo ha il cuore tenero", edito da Rizzoli.Il resto del programma lo trov
05/07/202327 minutes
Episode Artwork

Ep. 52 chi saranno i relatori del Festival della Scienza della Lunigiana

Mi prendo il tempo per presentarvi i relatori del Festival della Scienza della Lunigiana, che si terrà ad Arzengio (Pontremoli, MS) il 21, 28 di luglio e il 4 e 11 di agosto. Sempre alle ore 21.Simone Jovenitti, Sogno di una Luna di Mezza Estate 21 luglioLorenzo Paletti, Matematici Prestigi 28 luglioWilly Guasti, Rane Strane 4 agostoAnna d'Errico, La Scienza del Profumo 11 agostoQuesto show fa parte del network Spreaker Prime. Se sei interessato a fare pubblicità in questo podcast, contattaci su https://www.spreaker.com/show/5667962/advertisement
22/06/20238 minutes 29 seconds
Episode Artwork

Ep. 51 il dilemma etico delle auto che si guidano da sole

L’applicazione dell’intelligenza artificiale nei campi più diversi, diventerà quanto più normale nel nostro quotidiano e ci porrà davanti a evenienze mai affrontate, soprattutto sul piano etico.Prendiamo ad esempio le automobili senza conducente. Nella fase di progettazione la guida senza conducente è più prudente e sicura rispetto alla guida con conducente, perchè non risente di fattorila casistica di un incidente, cosa accadrebbe se a causarlo fosse una macchina senza conducente? Si apre quindi un dilemma bioetico da affrontare, se vogliamo le comodità dell’intelligenza artificiale.The Moral Machine experimentA moral map for AI carsT
14/06/202310 minutes 25 seconds
Episode Artwork

Ep. 50 Tornare a camminare

In uno studio pubblicato qualche settimana fa sulla rivista Nature, alcuni ricercatori svizzeri, hanno presentato un nuovo dispositivo medico.Questo è in grado di trasmettere l’impulso nervoso dal cervello alla muscolatura degli arti inferiori, in pazienti che hanno riportato una lesione al midollo dopo un grave trauma.Il device impiantato nel paziente, si comporta come un “ponte digitale" tra il cervello e il suo midollo spinale, bypassando le sezioni messe fuori uso da un incidente che ha paralizzato il soggetto dalla vita in giù. Questo esperimento ha permesso al paziente di stare in piedi, camminare e salire una rampa con il solo aiuto delle stampelle. Dopo un anno dal'inserimento, non solo il dispositivo ha funzionato senza dare intoppi, ma il paziente ha mostrato anche segni di recupero neurologico, camminando con le stampelle anche quando l'impianto era spento.Per approfondire<a href="https://www.nature.com/articles/s41586-023-06094-5#Fig1" target="
07/06/202312 minutes 10 seconds
Episode Artwork

Ep. 49 Perché di sera ci vengono i brutti pensieri?

Si dice che i brutti pensieri vengano di sera, proprio quando ci tiriamo le lenzuola al naso e siamo pronti per chiudere gli occhi.Rimuginiamo così su pensieri spiacevoli, sulla lista delle cose che dobbiamo fare e in queste condizioni, non riusciamo più ad addormentarci.Ogni volta che mi succede, penso: “ma perchè non mi vengono di giorno tutte queste angoscie? Perché devo affrontarle proprio ora, che vorrei dormire?”Questa esperienza, che abbiamo provato un po’ tutti, è il prodotto di una condizione di stress che ha superato la personale soglia di tollerabilità.Secondo Rafael Pelayo, professore clinico di psichiatria e specializzato nella medicina del sonno alla Stanford University, c’è una spiegazione evolutiva all’insorgere di queste preoccupazioni “serali”.Durante il sonno, la mente si spegne lasciando il corpo inerme e alla mercé di minacce esterne. L’insonnia data dai “pensieri seriali”, è uno strumento difensivo con il quale, la parte più antica de
24/05/202310 minutes 49 seconds
Episode Artwork

Ep. 48 Perchè non si trovano più i farmaci

Vi potrebbe essere capitato di cercare un farmaco e non trovarlo. Sta accadendo molto più fequentemente nel corso di questi due anni e le cause sono diverse e dipendenti fra di loro.A quanto pare, da uno studio condotto direttamente dalla Commissione Europea, il problema riguada l'intera Europa e non solo. Il Regno Unito sta vivendo la peggiore carenza di farmaci usati nelle terapie ormonali sostitutive come le pillole anticoncezionali o quelli usati per alleviare i disturbi relativi alla menopausa.Negli Stati Uniti, invece, segnalano problemi di fornitura di ibuprofene (tra l’altro manca anche in italia in alcune formulazioni) e un' inaspettata carenza di farmaci usati per curare il disturbo da deficit dell'attenzione.Le problematiche sono le stesse anche per paesi più distanti dal nostro, come i paesi dell’Asia, dell'America centrale e dell'Australia.Proviamo a capire perchè si fa così tanta fatica a trovare i farmaci di uso comune.<br
17/05/202312 minutes 14 seconds
Episode Artwork

Ep. 47 Cosa ho fatto negli ultimi mesi

Negli ultimi mesi sono successe un po' di cose, ed è giusto che mi prenda il tempo per raccontarvele.Alla fine dell'estate scorsa io e persone con le quali condivido molte cose, abbiamo deciso di fondare un'organizzazione di volontariato.L'obiettivo è fare progetti di welfare utilizzando la scienza come gancio e legaccio, capace di dare un ordine alle cose e sopratutto a noi.E così abbiamo fatto.Poi, durante l'autunno del 2022 è stata buttata lì, più volte, l'idea di fare un ciclo ben strutturato di eventi di divulgazione scientifica. L'idea ci piaceva e ci spaventava allo stesso tempo, ma la verità è che nonn sapevamo dove partire.Questa puntata racconta tutte le cose che mi sono successe negli ultimi tempi.
10/05/202311 minutes 5 seconds
Episode Artwork

Ep. 46 Come i capelli diventano ricci

Cosa succede all'interno del follicolo di un capello riccio?Perchè i capelli curvano?E ancora, perchè, durante una gironata di pioggia, i nostri capelli si arricciano e si increspano?Per scorpirlo dovete ascoltare questo episodio ;)per scrivermi: [email protected] per seguirmi Ig elena_accorsibuttiniSe vuoi sostenere l'esistenza di questo podcast puoi farlo mediante PayPal all'indirizzo [email protected] o mediante kofi https://ko-fi.com/elenaaccorsibuttiniBuon ascolto!
03/05/202314 minutes 9 seconds
Episode Artwork

Ep. 45 Pubblicità fantastiche e dove trovarle

In questo episodio di leggero ma non troppo leggiamo e commentiamo insieme alcune pubblicità, che sconsiglio di prendere come esempi se lavorate nel marketing.Scherzi a parte, una volta soffermati sull'uso delle parole,si ridimensiona di molto il messaggio e si colgono al volo allusioni tacite che distinguono la cattiva pubblicità da quella fatta a modino.Gli esempi fatti li trovate anche sul sito dello Iap, l'istituto di autodisiplina pubblicitaria.per scrivermi: [email protected] per seguirmi Ig elena_accorsibuttiniSe vuoi sostenere l'esistenza di questo podcast puoi farlo mediante PayPal all'indirizzo [email protected] o mediante kofi https://ko-fi.com/elenaaccorsibuttiniBuon ascolto!
26/04/202318 minutes 52 seconds
Episode Artwork

Ep. 44 Come capire se la pubblicità racconta fandonie

Creme per il seno con effetto push up, sieri rimodellanti con pance piattissime, shampoo miracolosi che allungano i capelli: c'è un limite a ciò che si può dire o non si può dire su un cosmetico?E sopratutto come si riconosce la pubblicità ingannevole?Puntata ricca di esempi, che a seconda del contesto, rende chiare dove porre il limite.per scrivermi: [email protected] per seguirmi Ig elena_accorsibuttiniSe vuoi sostenere l'esistenza di questo podcast puoi farlo mediante PayPal all'indirizzo [email protected] o mediante kofi https://ko-fi.com/elenaaccorsibuttiniBuon ascolto!
19/04/202316 minutes 12 seconds
Episode Artwork

Ep. 43 Maschera all'olio di cocco

Quando ho iniziato a occuparmi di capelli, ho raccolto una lista convinzioni date dai più per assodate.Molte di queste erano della bubbole (anzi mi correggo, quasi tutte), ma per alcune un fondo di verità c'era. È il caso dell'olio di cocco usato sottoforma di impacco nutriente.In questo episodio spieghiamo, dal punto di vista scientifico, il perchè l'uso di questo olio è così diffuso.Per qualsiasi approfondimento anche bibliografico: La scienza dei capelli, scritto da me per Gribaudo Edizioni.per scrivermi: [email protected] per seguirmi Ig elena_accorsibuttiniSe vuoi sostenere l'esistenza di questo podcast puoi farlo mediante PayPal all'indirizzo [email protected] o mediante kofi https://ko-fi.com/elenaaccorsibuttiniSe vuoi partecipare alla raccolta "libri" destinata all'Istituto Penitenziar
05/04/202314 minutes 37 seconds
Episode Artwork

Ep. 42 ma gli integratori per capelli funzionano?

Integratori a base di mela annurca, di soia, di lievito, di cheratina, di amminoacidi o di zinco: siamo sicuri che funzionino?Puntata che cade a fagiolo vista la stagione nella quale siamo entrati.La primavera e l'autunno sono effettivamente i momenti dove si concentra maggiormente la caduta dei capelli. C'è qualcosa che possiamo fare per contrastare questo fenomeno?In questa puntata faccio un po' di chiarezza tra le nostre asepttative e quello che realmento gli integratori sono in grado di fare.Per qualsiasi approfondimento: La scienza dei capelli, scritto da me per Gribaudo Edizioni
29/03/202313 minutes 57 seconds
Episode Artwork

Ep 41 Shh! Cos'è stato?

Esistono diversi studi che mostrano l’esistenza di alterazioni della percezione del tempo in pazienti ansiosi e in quelli, invece, depressi. I primi riferiscono che il tempo passa velocemente mentre i secondi molto lentamente. Prendendo i dati con le dovute precauzioni, sembra che i pazienti ansiosi tendono davvero a percepire come rapido lo scorrere del tempo rispetto al gruppo controllo.I risultati suggeriscono che la disfunzione temporale nei pazienti ansiosi sarebbe principalmente dovuta a una disfunzione dell'attenzione.È come se vivessero in continuo movimento e questo non permette loro di raccogliere gli stimoli dell’ambiente.Mentre nei pazienti depressi la situazione è opposta. La generazione dei battiti è rallentata e tenuta a freno dalla corteccia. Per una persona che soffre di depressione le giornate sono interminabili, e la sensazione di immobilismo, di ciò che lo circonda ma anche di ciò che ha dentro, sostiene ancora di più questo circo
16/03/202311 minutes 18 seconds
Episode Artwork

Ep. 40 tutto quello che so sullo stirare

Ci sono profumi o sensazioni a pelle in grado di dare un gran piacere e spesso non ci facciamo caso fino a quando non ce li ritroviamo davanti e ci stampano un espressione di benessere sul viso.Per me sortisce questo effetto, il profumo della lavanderia o la sensazione al tatto del cotone inamidato, rigido e stirato.Stirare è per molti un’attività che se ne potrebbe fare a meno, eppure è un esperimento scientifico stimolante e sul quale ci sarebbe molto da dire.Partiamo quindi dalle basi. Come si formano le pieghe? Perchè i tessuti sintetici non si spiegazzano? Cosa significa inamidare i colletti?per scrivermi: [email protected] seguirmi Ig elena_accorsibuttiniper SOSTENERMI CON UNA DONAZIONE via PayPal [email protected] o via kofi https://ko-fi.com/elenaaccorsibuttini<a href="https://ir
08/03/202313 minutes 45 seconds
Episode Artwork

Ep. 39 Di cosa sono fatte le eco pellicce? E quanto sono ECO?

La vera pelliccia è una delle più antiche forme di abbigliamento, indossata da uomini e donne. Nonostante sia un capo d’abbigliamento importante nella nostra umanità, la sua produzione pone questioni etiche sull’uso degli animali allevati per questo scopo. A partire dal 1929 furono introdotte sul mercato le prime finte pellicce, prodotte a partire dalla lana dell’alpaca che per la sua lunghezza della fibra si prestava a quest'uso.La svolta però ci fu solo negli anni settanta quando un’azienda americana, la Madden Mills, impegnata nella ricerca di nuovi materiali che potessero essere caldi, morbidi e leggeri depositò il brevetto per una fibra, essenziale per la produzione delle ecopellicce.In questo episodio, oltre a scoprire come vengono prodotte le ecopelliccie, impareremo che di eco in un eco pelliccia c'è proprio poco.Buon ascolto!per scrivermi: [email protected] per seguirmi Ig elena_accorsi
02/03/202314 minutes 40 seconds
Episode Artwork

Ep. 38 Perchè non controlliamo la lista ingredienti delle sostanze chimiche presenti nei vestiti

Mi sono accorta che non succede mai che persone si domandino se i coloranti contenuti nei vestiti siano stati testati sugli animali, se la concentrazione di ftalati e altri plasticizzantipresenti negli spolverini sia motivo di preoccupazione o - di nuovo- se il pannetto struccante ecobio rilascia (troppe) microplastiche. Invece vedo spesso influnzer fare campagne adv per cosmetici esaltandone la dicitura cruelty free o leggo articoli che inneggiano alle microplastiche contenute nei cosmetici come se fossero IL problema. Ho provato a dare una spiegazione a questa domanda e la risposta la trovate all'interno dell'episodio.per scrivermi: [email protected] per seguirmi Ig elena_accorsibuttini per SOSTENERMI CON UNA DONAZIONE via PayPal [email protected] o via kofi https://ko-fi.com/elenaaccorsibuttinilink e bibliogr
22/02/202322 minutes 13 seconds